Get Amazing Stories

Get great contents delivered straight to your inbox everyday, just a click away, Sign Up Now.
Email
Nome

Trilogia Analitica

Trilogia Analitica

La Trilogia Analitica è lo sviluppo della Psicanalisi Integrale, creata da Norberto R. Keppe e che unifica la scienza, la filosofia e la teologia.

Keppe ha chiamato il suo metodo Trilogia , perché esso è il risultato dello studio:

- Dell’essere umano: Sentimento (amore), Pensiero (ragione) e Estetica;

- Della società: Teologia, Filosofia e Scienza (e Arte);

- Di Dio: Trinitá Divina – Padre, Figlio e Spirito Santo.

E Analitica, poiché è una scienza sperimentale che realizza un lavoro scientifico analitico.

Psicopatologia Trilogica

A differenza degli orientamenti psicanalitici, psicologici, psicosomatici e psichiatrici, Keppe è l’unico scienziato a mettere a fuoco la causa principale delle malattie mentali  in fattori psichici, cioè, provenienti dall’interiorità stessa dell’individuo, collegati all’uso invertito della sua volontà. Stando così le cose, Keppe ha creato la prima vera scienza psicologica.

Attraverso l’applicazione della scienza psicanalitica agli studi di Filosofia e di Metafisica che ha compiuto, Keppe ha scoperto che la malattia psichica (nevrosi e psicosi), a somiglianza delle malattie organiche e sociali, è il risultato della deturpazione o della distruzione della sanità preesistente nell’esser umano. Malum privatio boni – il male è la privazione del bene, in accordo con la filosofia; nella scienza, la malattia è la privazione della salute.

Sociopatologia Trilogica

Secondo Keppe, un altro aspetto fondamentale nell’eziologia delle difficoltà umane risiede nel campo della struttura socioeconomica, nel momento in cui essa viene organizzata per servire coloro che detengono un potere socioeconomico patologico. Questo tipo di organizzazione, con leggi e filosofie basate su valori invertiti, costituisce un’altra causa delle malattie mentali ed organiche.

Spiritopatologia Trilogica

Keppe realizza l’unificazione del campo della spiritualità con la scienza considerando l’essere umano creato come essenzialmente buono, bello e vero, ma che a causa dell’opposizzione che compie contro il suo Creatore (teomania e invidia), inverte la sua volontà decadendo dalla condotta originale perfetta nelle malattie e nella sofferenza. In questo somiglia agli spiriti decaduti chiamati da Keppe “angeli schizofrenici” – e mostra la somiglianza della condotta degli psicotici, che sono i malati mentali più gravi, con quella degli esseri piú infelici e ditruttivi della trascendenza.
La coscientizzazione di questa problematica (psicopatologia) è l’unico mezzo per risolvere i problemi spirituali, sociali, psicologici e organici.

Related posts